13 luglio 2005

Oolong a confronto


Mi divertiva l'idea di vedere tre gradazioni diverse di ossidazione, il Shui hsien in realtà viene anche tostato, ha foglie lunghe e proviene dalla stessa pianta dello Yin Zhen; il Tie Guan Yin è uno dei semifermentati più famosi, in questo caso è cinese ma i vertici di qualità sono di Formosa, dell'Huang Jin Gui ve ne ho parlato a lungo.

2 commenti:

Andrasterix ha detto...

Molto interessanti gli Oolong. Ho ricevuto in omaggio da un negozio on-line uno Feng Huang Dancong Yulan che è profumatissimo e preparato in una piccola teiera Yxing unisce un certo carattere amaro a un retrogusto molto fiorito.

Andrea ha detto...

Il Fenguang Dancong è fantastico per l'intensità e la persistenza del retrogusto. Anche preparato con quantità di foglie inferiori resta a lungo in bocca. Io ci sento però piuttosto la pesca o l'abicocca. Comunque la frutta.
Nella preparazione gongfu style o con gaiwan si esalta moltissimo. Non conosco questo di Yulan (che credo essere il luogo di origine) ma approvo la scelta.
Al solito grazie a Biblioteq per il suo lavoro